Come AC viene convertito in DC?

Come AC viene convertito in DC?

Fonti di alimentazione alternata sono disponibili nella maggior parte dei paesi, alle tensioni nominali tra 110-240 Volt e alle frequenze di 50-60 cicli al secondo. In molti casi questi rifornimenti possono essere utilizzati senza modifiche. Per esempio nel riscaldamento, illuminazione e locomozione elettrica. Tuttavia, alcune applicazioni richiedono l'alimentazione deve essere ridotta a una tensione più bassa e per essere reso disponibile come una fonte di corrente continua (DC).

Istruzioni

• Identificare i due terminali sul modulo ponte raddrizzatore contrassegnate (~). Usando il saldatore e filo isolato, collegare uno di questi ad uno dei morsetti avvolgimento secondario del trasformatore. Quindi collegare l'altro terminale del modulo raddrizzatore per il rimanente morsetto avvolgimento secondario trasformatore per completare il circuito.

• Collegare i terminali dell'avvolgimento primario trasformatore al cavo di alimentazione preparata, usando il saldatore, avendo cura che i terminali sono opportunamente isolati per evitare scosse elettriche.

• Collegare il condensatore terminale contrassegnato (+) al raddrizzatore modulo terminale contrassegnato (+), utilizzando il saldatore e filo isolato, fare lo stesso il terminale del modulo raddrizzatore contrassegnato (-) e il morsetto del condensatore contrassegnato (-).

• Selezionare un intervallo di tensione di corrente continua adatto, DC, il multimetro e collegarlo attraverso i morsetti del modulo raddrizzatore contrassegnati (+) e (-).

• Collegare il cavo di alimentazione ad una presa di alimentazione adatta e accendere l'alimentazione. Nota il multimetro è ora leggendo una tensione continua che è una versione rettificata e levigata di quella che accade presso i terminali dell'avvolgimento secondario trasformatore.


POTREBBE PIACERTI ANCHE