Trasformatori elettronici ha spiegati

In genere, un trasformatore utilizza bobine di filo avvolto intorno ad un nucleo di ferro per cambiare una sola tensione a altro per le diverse applicazioni. Un trasformatore elettronico aggiunge funzionalità per migliorare le prestazioni di alcune applicazioni di bassa tensione.

Trasformatore elettronico differenza

Un trasformatore elettronico prima abbassa la tensione di ingresso. Ma contiene anche un inverter che aumenta la frequenza di uscita - il numero di volte al secondo che l'elettricità cambia direzione - da 60 Hertz fino a frequenze alte come 50.000 Hertz.

Vantaggi

Trasformatori elettronici sono più piccoli e leggeri rispetto ai trasformatori convenzionali. Essi anche dissipare meno calore e operare in modo più efficiente.

Svantaggi

L'uscita di frequenza superiore di trasformatori elettronici richiede filo più grande per eseguire la bassa tensione su lunghe distanze. Inoltre, a causa dei componenti aggiuntivi, hanno altri modi per fallire.

Uso

L'utilizzo più comune di un trasformatore elettronico è per l'illuminazione di bassa tensione utilizzando lampadine alogene. La frequenza aumentata permette le lampadine illuminare brillantemente con meno potenza complessiva consumo.


POTREBBE PIACERTI ANCHE