Trasferimento trofico dei metalli negli ecosistemi di flusso

Trasferimento trofico dei metalli negli ecosistemi di flusso

Invertebrati acquatici assorbono metalli in traccia dall'acqua circostante, anche se questi metalli non sono tutti importanti per il loro metabolismo. Diverse specie di insetti si accumulano metalli ai tassi differenti, come alcuni assorbirli direttamente da sedimenti di substrato, mentre altre specie ricevono metalli attraverso il processo di alimentazione. Questi insetti sono parte di una catena alimentare acquatica integrale e i metalli nel loro sistema sono presi dai tessuti delle creature che si nutrono su di loro. Attraverso questa catena alimentare verticale o trofica, un numero di diverse specie che popolano fiumi accumula metalli nel loro tessuto del corpo.

Fattori che regolano la concentrazione del metallo

Il bioaccumulo dei metalli negli organismi acquatici è maggiore nei flussi adiacente al data mining e attività agricole. La diversità delle specie è anche notevolmente inferiore nelle sezioni del torrente immediatamente adiacente a queste attività e aumenta quanto più lontano dalla contaminazione di che organismi acquatici sono trovati. Metalli diversi si dissolvono in diverse concentrazioni, che colpiscono immediatamente il trasferimento trofico di ciascun metallo specifico.

Prima fase contaminazione

Inizia il trasferimento trofico dei metalli con l'assorbimento dei metalli dalle larve di insetti acquatici. L'accumulo di metalli nel corpo di queste larve sono legati nella misura in cui il sedimento è contaminato in ciascun flusso. Un elevato livello di contaminazione nel sedimento conduce all'elevato accumulo di metalli nel sistema delle larve.

Trasferimento del metallo

La frittura di pesce d'acqua dolce nutrono le larve e le forme adulte di insetti e è a loro volta mangiati dai più grandi pesci e anfibi, come rane. Questi anfibi e pesci sono alimentate sui grande pesce superpredatori, che a loro volta, vengono catturati da specie come il Martin pescatore e procioni. In questo modo, la contaminazione di metallo trova la sua strada lungo la catena alimentare e si muove da sedimenti contaminati all'accumulo nei tessuti di mammiferi e uccelli.

Indicatori di contaminazione

Creature viventi nella catena trofica sono buoni bioindicatori di contaminazione di metallo nei flussi. Insetti acquatici sono in genere utilizzati per misurare i livelli di contaminazione, come sono piccole, abbondanti e facili a casa in condizioni di laboratorio. La quantità di contaminazione di metallo diventa più concentrata con aumentato trasferimento trofico purtroppo come le prede di ogni predatore successive si accumulano progressivamente più elevati importi attraverso l'assunzione di cibo. I grandi predatori nella parte superiore della catena alimentare, pertanto, mostrano il più alto accumulo di contaminazione di metallo.


POTREBBE PIACERTI ANCHE