Sviluppo psicosociale in 2 - a 6-Year-Olds

Sviluppo psicosociale in 2 - a 6-Year-Olds

Erik Erikson era un influente psicologo che era nato in Germania nel 1902. La celebre teoria dello sviluppo psicosociale postulato che gli esseri umani passano attraverso otto fasi che si verificano in ordine cronologico specifico. Ognuna di queste fasi ha due possibili esiti..--un risultato positivo che si traduce in tratti ben regolati o esito negativo che creerà difficoltà per tutta la vita dell'individuo. I bambini tra i 2 e 6 anni di età devono affrontare le prime quattro fasi, che principalmente si occupano di capire il mondo. (Vedi riferimento 3).

Fiducia di base contro sfiducia

Anche se questa fase si verifica principalmente tra la nascita e 1 anno di età, i risultati potrebbero possibilmente invertire nel caso di un grave trauma o rottura nel caregiving. Questa fase dipende il caregiver nutrimento costante dei bisogni del bambino. Se ha bisogno siano adeguatamente soddisfatte in modo prevedibile, il bambino crescerà di fiducia nel mondo. In caso contrario, egli può diventare ansioso, ritirati o anche paranoico. Un bambino che si fida all'età di 1 potrebbe possibilmente perdere questa qualità se, ad esempio, suo padre dovesse improvvisamente sparire dalla sua vita all'età di 2.

Autonomia vs vergogna e dubbio

Tra l'età dei bambini 1 e 3, inizia la ricerca per gli inizii di indipendenza. Questo può manifestarsi come primi passi dalla madre e la formazione del bambino di gusti personali in alimento o i giocattoli. Se queste asserzioni di sé sono accettato e incoraggiato, la volontà del bambino del bambino imparano ad abbracciare la propria autonomia. Tuttavia, se questi tentativi sono scoraggiati, respinto o corretti, il bambino può interiorizzare un senso di vergogna e dubbio. Questo bambino può svilupparsi in un individuo che cerca ossessivamente di fare tutto "correttamente" o chi evita di vicinanza con gli altri per evitare futuri rifiuti.

Iniziativa contro il senso di colpa

A partire intorno all'età di 3 a 5 o 6 anni, il bambino comincia ad affermare se stesso e modella le sue azioni dopo gli adulti nella sua vita. Questa fase è segnata da un periodo di sperimentazione in cui il bambino crea giochi e avvia l'attività con gli altri. Se i genitori nutrire e sostegno queste esplorazioni, il bambino otterrà un senso di scopo e la capacità di prendere decisioni e guidare gli altri. Tuttavia, se questi sforzi sono controllati o criticati, è possibile che si verifichi un senso di colpa. Questo potrebbe causare in un bambino che è afflitto da inibizioni eccessive.

Industria contro inferiorità

Intorno all'età di 6, un bambino deve utilizzare la sua iniziativa per compiacere gli adulti completando progetti e impegnarsi in attività più impegnative a scuola. Se egli è attivamente incoraggiato e lodato per i suoi sforzi, egli svilupperà un senso di competenza e laboriosità. Se lui non è riconosciuto o è ristretto da insegnanti o caregiver, ciò potrebbe comportare un complesso d'inferiorità e sentimenti di impotenza. Un bambino che interiorizza questo senso di inferiorità può continuare ad essere un fallito per tutta la vita.


POTREBBE PIACERTI ANCHE