Sviluppo del cervello nella prima infanzia

La prima infanzia è un momento cruciale per lo sviluppo delle funzioni cognitive di un bambino. Ricerca ha spettacolo che il trauma durante questo periodo possa cambiare radicalmente il funzionamento del cervello.

Fase sensorimotoria

Jean Piaget chiamato i primi due anni di vita la fase sensorimotoria. Durante questo tempo, sviluppo cognitivo dell'infante si concentra principalmente sul coordinamento informazioni sensoriali con motore esperienze.

Il cervello del neonato

Le cellule del cervello sono a posto, ma le sinapsi o connessioni tra i neuroni continuerà a forma. Piaget chiama così la fase di semplici riflessi.

Uno a quattro mesi

Nella fase di primo abitudini e reazioni circolari primarie, infanti cominciano a tracciare graficamente gli oggetti, anche se difettano della comprensione che un oggetto esista ancora anche se è fuori di vista.

Quattro a otto mesi

Nella fase secondaria reazioni circolari, l'infante inizierà a esplorare i suoi dintorni e giocattoli con le mani, bocca e occhi e sviluppare il senso di permanenza di oggetto, ad esempio le ricerche per un giocattolo nascosto. Si sviluppa la percezione della profondità.

Otto a 12 mesi

Durante la fase di coordinamento delle reazioni circolari secondarie, il bambino esplora principalmente suo ambiente mettendo gli oggetti nella sua bocca. Lei può seguire semplici istruzioni, come "onda bye-bye."

Due o tre anni

Le fasi di sub a questa età sono reazioni circolari terziarie e interiorizzazione di schemi. I bambini cominciano a rendersi conto che essi possono avere un impatto loro ambiente, mostrando una comprensione di causa ed effetto.


POTREBBE PIACERTI ANCHE