Quali sono i vantaggi dell'inseminazione artificiale in agricoltura?

Quali sono i vantaggi dell'inseminazione artificiale in agricoltura?

Inseminazione artificiale comporta la raccolta, lavorazione, stoccaggio e induzione artificiale di sperma da un animale maschio, con la successiva introduzione dello sperma in una femmina della stessa specie. Mentre l'uso più comune dell'inseminazione artificiale nell'industria agricola prevede l'allevamento bovino da latte, l'industria equina, suina e capra anche fare uso della tecnica, che offre vantaggi per gli allevatori e i produttori.

Qualità

Diluizione degli spermatozoi da un singolo eiaculare permette allevamento di parecchie femmine in contrasto con l'allevamento di soltanto una femmina con i metodi convenzionali. In questo modo l'allevatore utilizzare sperma da maschi genetici di maggiore qualità per numeri più grandi delle femmine, aiutando così aumentare i tratti desiderabili nascita per quella specifica specie di animali di razza. Perché lo sperma di qualità è disponibile da varie banche di sperma, permette al produttore di introdurre in modo più efficiente nuove macchie genetiche nella sue mandrie, ad un costo molto di sotto di spese di riproduzione animale singolo tradizionali.

Maschi meno

L'uso di inseminazione artificiale permette l'allevatore eliminare gran parte il pericolo associato a mantenere gli animali maschii indisciplinati. Elimina anche l'uso di maschi infertili, stressato o vecchio allevamento. L'utilizzo di un minor numero di maschi destinati alla riproduzione Elimina anche alcuni del lavoro, alimentazione e alloggiamento tenuti a mantenere gli animali supplementari.

Malattia

L'uso di inseminazione artificiale permette al produttore di limitare l'eventuale introduzione di malattia, specialmente malattia genitale, nel branco. La prevenzione della malattia è limitata, tuttavia, a seconda della pulizia della tecnica utilizzata per la procedura di inseminazione. L'introduzione di sporcizia o materia fecale nella femmina durante la procedura può portare all'infezione della femmina o l'aborto del feto. Molti alimentatori commerciali di sperma sono antibiotici aggiunti a prevenire le malattie.

Birthing volte

L'uso dell'inseminazione artificiale spesso incorpora l'uso di iniezioni nelle femmine del branco per portarli in estro durante il periodo di selezionato del tempo. Ciò è particolarmente vero nel settore lattiero-caseario. In questo modo l'allevatore inseminare artificialmente il gran numero di femmine riproduttrici in un breve periodo di tempo. L'utilizzo di questo metodo consente al produttore di mantenere una vigilanza più stretta nelle femmine gestanti in fase di parto. Un altro vantaggio è che la prole tenderà ad essere uniforme nel formato, che è auspicabile se la prole sono destinata per il mercato.


POTREBBE PIACERTI ANCHE