Quali sono i 3 livelli di biodiversità?

Quali sono i 3 livelli di biodiversità?

La biodiversità è la variazione di forme di vita in un particolare ecosistema. Tutti i livelli della biodiversità sono interconnessi, ma ci sono tre livelli in cui la biodiversità è ripartita e studiata: diversità genetica, la diversità delle specie e la diversità di ecosistema. La maggior parte delle ricerche e studi scientifici sono fatto a livello di specie, perché è la più chiara e facile da capire. Mantenimento di un equilibrio all'interno di ogni livello garantisce un ecosistema sano, vario ed equilibrato e la biosfera.

Genetica

La diversità genetica è variazione all'interno e tra le specie. I geni sono i mattoni che determinano come un organismo si svilupperà e quali saranno le sue caratteristiche e capacità. Diversità genetica svolge un ruolo importante quando si tratta di adattamento se ci sono cambiamenti in un ambiente. Più diversità genetica in una specie o popolazione significa una maggiore capacità per alcuni degli individui in essa di adattarsi ai cambiamenti nell'ambiente, segnala il sito web canadese di biodiversità.

Specie

Specie sono forse il più ben noto e il più distinte unità della diversità. Ogni specie può essere considerato di avere un ruolo particolare in un ecosistema, quindi l'aggiunta o la perdita di singole specie può avere conseguenze per il sistema nel suo complesso. Diversità delle specie assicura un ecosistema equilibrato, in cui flora e fauna può mantenere l'equilibrio senza una specie di presa in consegna e dominante. Interazioni tra organismi mantengono la diversità, e distruggendo o migliorare una specie in un ecosistema locale potrebbe distruggere l'intero sistema nel tempo.

Ecosistemi

Ogni sistema ha un ruolo importante da svolgere nell'intera biosfera. Diversità di ecosistema comprende la varietà di habitat che si verificano all'interno di una regione. Un buon esempio è la varietà di habitat che compongono l'ecosistema della baia di San Francisco-Delta: praterie, zone umide, fiumi ed estuari. Questo livello di biodiversità si occupa di tutti i livelli maggiori di specie, come comunità, gli ecosistemi e le interazioni coinvolte. Questo lo rende difficile da studiare e ancora più difficile prevedere i risultati.

Mantenere l'equilibrio

Attività umana è gettando molti ecosistemi in equilibrio e minacciando la biodiversità dell'intero pianeta, secondo J. David Allan, professore di management di ecosistema e biologia di conservazione presso l'Università del Michigan. Principali minacce, come il cambiamento climatico, l'eccessivo sfruttamento, introduzione di specie, interrotte catene alimentari e distruzione dell'habitat, sono con conseguente estinzione di massa di specie. Quando viene eliminato un elemento di un ecosistema, l'intero sistema viene sotto stress e si sbilancia. In molti luoghi, persone hanno cambiato le pratiche di gestione del territorio per garantire la protezione delle specie e la terra.


POTREBBE PIACERTI ANCHE