Quali aumenti UVA & radiazione UVB?

Quali aumenti UVA & radiazione UVB?

Raggi UVA e UVB o raggi ultravioletti, rappresentano parte dello spettro della luce invisibile prodotto dal sole. UVA, la fonte dell'abbronzatura, è considerato un onda lunga che occupa 320 a 400 nanometri, o nm, mentre UVB, l'origine della solarizzazione, contiene onde corte da 280 a 320 nm. Entrambi costituiscono rischi per la salute per i cancri della pelle e cataratte insieme con l'invecchiamento precoce della pelle. Alcuni fattori ambientali contribuiscono a una maggiore quantità di radiazioni UV.

Ozono

Ozono O3, è una molecola che svolge un ruolo importante nel regolare la temperatura della terra. Si trova nella stratosfera, un'area che inizia tra 6 e 10 miglia sopra la superficie e si estende a 30 miglia, l'ozono forma uno strato che assorbe la maggior parte delle radiazioni UVB che entra nell'atmosfera terrestre. Questo assorbimento crea calore che riscalda la stratosfera ed è essenziale per il benessere del pianeta. Lo svuotamento dell'ozono porta ad un aumento nella radiazione di UVB, i raggi che causano scottature e, in definitiva, il cancro della pelle. A causa di sostanze chimiche note come CFC rilasciati nell'atmosfera in un periodo di anni, si riduce lo strato di ozono. Un divieto di quelle sostanze chimiche permette lo strato di ricostituirsi e gli scienziati stimano circa 50 anni sono richiesto per i livelli di tornare alla normalità.

Riflessione

Riflessione della luce aumenta la quantità di radiazioni UVA e UVB ricevute. Questo effetto si verifica nei dintorni di acqua e l'asfalto come una piscina. Spiega perché è più facile ottenere un tan o scottature presso una piscina. Lo stesso effetto con acqua si svolge presso la spiaggia. Altre posizioni che aumentano radiazioni includono neve o ghiaccio. La radiazione colpisce il corpo in primo luogo, poi riflette fuori dalla neve o ghiaccio e colpisce il corpo ancora. In tutti i casi, si ottiene la radiazione doppia.

Ora del giorno e anno

Aumenta la quantità di radiazioni UVA e UVB in determinate ore del giorno e dell'anno. La radiazione più alta si verifica tra 10 e 16 Quei tempi rappresentano le prime ore per scottature e pelle danni. Indossare una protezione solare e indumenti protettivi durante quelle ore. Evitare la luce diretta del sole. Nell'emisfero nord, l'estate è il momento di picco per le radiazioni. Angoli diretti del sole causano più radiazioni. Non nuvole vi inganni. Radiazioni UVA e UVB possono penetrare le nubi. L'assenza di nuvole aumenta la radiazione ma nuvole non bloccano tutte le radiazioni.

Altitudine

Lasciando sul livello del mare e in aumento di altitudine, l'aria diventa più sottile. Quell'aria sottile è meno in grado di bloccare le radiazioni UVA e UVB, quindi vita ad altitudini elevate aumenta la quantità di radiazioni. Vita ad altitudini elevate richiede ancora più vigilanza riguardanti danni alla pelle dai raggi UV.


POTREBBE PIACERTI ANCHE