Qual è il significato di monolite?

La parola "monolite" deriva dalle parole greche "mon", significato singolare e "lithos", che significa pietra. Il termine è venuto ad essere applicata principalmente all'architettura o strutture scolpito su un unico pezzo massiccio di pietra.

Origine

La frase originariamente deriva dal francese "monolithe," come derivato dal greco e fu usata nel 1844. Alla metà-fine del 1800 erano un periodo di crescente interesse in archeologia, con studio professionale di antiche rovine solo all'inizio.

Statue monolitiche

La grande Sfinge

Nel mondo antico, era più facile da scolpire una statua gigantesca da un unico pezzo di roccia stazionaria che per costruire una statua di immense dimensioni pezzo per pezzo. Uno della più conosciuta e la più grande statua monolitica del mondo, è la grande Sfinge di Giza, in Egitto.

Architettura monolitica

Molti antichi edifici e alcuni tra quelli moderni sono considerati monolitici. Una costruzione monolitica, piuttosto che essere costruito, è stata scolpita da un unico pezzo continuo di pietra, spesso parte del paesaggio come una montagna o roccia affiorante. Questo stile di architettura era particolarmente popolare in Asia, e un esempio può essere visto nel tempio Pancha Rathas complesso in India.

Obelischi

Obelisk egiziano

Nell'uso popolare, il termine "monolite" è talvolta usato come abbreviazione per un obelisco. Obelischi sono monumenti alti, quattro lati che affievolirsi in cima. Essi erano prominenti nell'architettura dell'antico Egitto e sono stati quasi universalmente monolitici. Tuttavia, ci sono esempi di obelischi nell'architettura delle culture del mondo. Il monumento di Washington in Washington, D.C., anche se non monolitico, è un obelisco.

Uso popolare

La parola "monolitica" è spesso usata per descrivere un gruppo influente o predominante che agisce nel suo complesso, come un movimento di affari o arte. Ciò è dovuto l'associazione della parola 'monolith' con immensi, imponenti monumenti.


POTREBBE PIACERTI ANCHE