Procedura per analizzare la solubilità

Procedura per analizzare la solubilità

Test di solubilità può identificare diversi componenti e sostanze contenute in un composto sconosciuto. In genere, un tecnico deve solo una piccola quantità della sostanza in esame per i test di solubilità. Analisi di solubilità determina inoltre se la sostanza da testare è un acido debole, base forte, un composto neutro o un acido forte. Ci sono diversi metodi e procedure per analizzare la solubilità, a seconda degli elementi contenuti nel composto sconosciuto.

Acqua

Composti solubili in acqua hanno diverse caratteristiche: possiedono non più di quattro atomi di carbonio, hanno gruppi polari di azoto, ossigeno e zolfo e frequentemente sono solubili in acqua. Basso peso molecolare o C4 composti hanno queste qualità, che li rende altamente solubile in acqua. Quelli che hanno cinque o sei atomi di carbonio possono essere insolubile o essere borderline solubilità. Tecnicamente, maggiore la ramificazione, maggiore la solubilità in acqua e minore la fusione e bollente punti, contrariamente a catena dritta sostanze.

Acido cloridrico

Una soluzione di acido cloridrico 5 per cento si dissolve prontamente ammine in un composto, formando il sale cloridrato che è anche solubile in mezzo acquoso o acquoso. Questo accade a causa di una riduzione nella composizione base di acido cloridrico, che non riesce a sciogliere alcune ammine appartenenti ai gruppi di - e tri-aril e altri composti ad alto peso molecolare.

Idrossido di sodio o bicarbonato di sodio

Acidi forti si dissolvono facilmente in una base debole come 5% NaHCO3 (bicarbonato di sodio). Una base forte come NaOH (sodio idrossido) reagirà per sciogliere gli acidi sia deboli e forti. Confrontando la reazione della sostanza in esame per questi due composti vi aiuterà a determinare se la sostanza è un acido forte o debole. In genere, acidi carbossilici, che sono acidi forti, sono solubili in NaOH e NaHCO3. Acidi fenoli o deboli solo prontamente sciolgono in NaOH.

Concentrato di H2SO4 / H3PO4

Freddo, concentrato acido solforico (H2SO4) scioglie molti composti abbastanza prontamente: alcoli, aldeidi, alcheni, alchini, ammidi, esteri, nitroaromatici e chetoni. Questo si verifica a causa di due fattori: l'acido solforico ha elevate proprietà ionizzanti e forte acidità. Ulteriore test dovrebbe essere fatto di conseguenza per distinguere la composizione della sostanza in esame. Basi estremamente deboli e composti inerti (alogenuri alchilici, molte piante aromatiche semplice e alcani) non riescono a sciogliere in acido solforico.Acido fosforico (H3PO4) è un solvente ionizzante relativamente più debole rispetto all'acido solforico, anche se è ancora in grado di sciogliere le aldeidi, alcoli ed esteri, ma non aromatici, alchini e alcheni.


POTREBBE PIACERTI ANCHE