Principi fondamentali di funzionamento di un Transistor

Principi fondamentali di funzionamento di un Transistor

Transistori sono costituiti da un semiconduttore drogato. Questo materiale viene avviato come una sostanza cristallina dove tutti gli atomi sono risolti in una struttura tridimensionale regolare e uniforme. Questo materiale viene poi cotto in un forno che contiene un gas accuratamente selezionato, fino a pochi atomi del gas sostituire alcuni atomi del semiconduttore. A seconda del gas, questo produce un P-tipo o un semiconduttore di tipo N.

Comportamento dei semiconduttori

Quando la gente usa il semiconduttore di termine, non stanno riferendo solitamente ai materiali che sono da qualche parte tra conduttori e isolanti..--il significato letterale della parola. Si riferiscono a un semiconduttore specifico che è una struttura cristallina che ha una controllata attentamente eccesso o carenza di elettroni galleggianti intorno nel materiale. Il tipo con gli elettroni liberi sono chiamati semiconduttori - tipo negativo-- N-type e il tipo con i "buchi"..--carenza di elettroni - galleggianti intorno sono chiamati P-tipo--tipo positivo. L'applicazione di un potenziale elettrico di questi materiali può causare gli elettroni e fori per muoversi. Spingendo gli elettroni e fori insieme provoca corrente di fluire, e spingendo gli elettroni e fori apart non garantisce che nessuna corrente fluisce.

Struttura di transistor

I due transistor base sono il transistor PNP e il transistor NPN. Ognuno di questi ha tre fette di materiale semiconduttore inserita insieme. C'è un filo collegato a ciascuno dei tre pezzi, e tutta l'Assemblea è rivestito in plastica, quindi il componente elettronico assomiglia ad un condensatore, resistore o diodo ad eccezione del fatto che ha tre cavi invece di due. Le fette nel panino devono essere alternati tipi di semiconduttore, ma l'alternanza può essere in entrambi i casi..--Ecco perché ci sono sia NPN e PNP Transistor. I tre fili sono etichettati emettitore, base e collettore. Metà del panino è la base. La fetta di base è più sottile rispetto le altre due fette e il collettore è più sottile rispetto l'emettitore.

Transistor come interruttori

Transistor può essere utilizzato come interruttori elettronici ad alta velocità nei computer e nei circuiti di controllo. Un piccolo potenziale sulla base del transistore può passare rapidamente una grande corrente che fluisce dall'emettitore al collettore. Per PNP o NPN, uno degli snodi sta per essere tirando elettroni e lacune apart non importa quale modo la corrente scorre. Un piccolo potenziale applicato efficacemente la fetta sottile della base riduce l'influenza della base e un PNP inizia guardando come un solido P o un NPN inizia a cercare come un solido N. Un piccolo potenziale applicato al flusso di base interruttori il collettore-emettitore on e off.

Transistor come amplificatori

Transistori possono fungere da amplificatori quando il piccolo potenziale applicato alla base è un segnale variabile invece di una transizione brusca dal più alto al più basso. Il piccolo segnale è amplificato perché provoca la corrente di collettore emettitore grande copiare fedelmente le sue variazioni.


POTREBBE PIACERTI ANCHE