Piante autoctone nelle zone umide

Le zone umide sono aree dove la saturazione con acqua è la caratteristica dominante del suolo. Essi sono presenti in tutti i continenti tranne l'Antartide. Zone umide variano nei tipi di suolo, topografia, chimica dell'acqua, clima e altri fattori. Molti animali dipendono dalle zone umide per cibo e riparo. Ci sono diversi tipi di piante che sono originarie di zone umide e non trovano da nessun'altra parte.

Tifa

Tifa (Typha latifolia) è probabilmente uno della più riconoscibili piante originarie delle zone umide. Essi sono distinti nelle loro caratteristiche fisiche. Crescono in gruppi densi. Sono lungo e alto con un cilindro marrone nella parte superiore. Possono crescere alti quanto 10 piedi. Tife hanno molti usi per gli animali e gli esseri umani. Oche del Canada, lumache di stagno e i topi muschiati si nutrono di loro. Diversi tipi di uccelli, procioni, rospi, rane toro, serpenti e creature più piccole, come coleotteri e zecche, utilizzano tife come riparo. Gli esseri umani piantarli per fungere da barriere di erosione. Sono utilizzati anche nelle decorazioni floreali. Molte piante di zone umide sono molto sensibili all'inquinamento causato dal deflusso da rifiuti industriali ma Tifa è uno dei tipi più resilienti di vegetazione. Può tollerare piombo, rame e altri metalli pesanti meglio di maggior parte delle piante delle zone umide.

Lenticchia d'acqua comune

Lenticchia d'acqua comune (Lemna minor) galleggia sulla superficie delle zone umide, a volte dando l'apparenza di una coperta verde sopra l'acqua. È una piccola pianta e cresce molto velocemente..--e in alcune zone può diventare un problema a causa della sua rapida riproduzione. Rane, serpenti e pesci utilizzano lenticchia d'acqua per la copertura. Anatre, lumache, tartarughe, oche e castori mangiano lenticchia d'acqua. La pianta svolge un ruolo importante nell'arginare l'inquinamento da rifiuti industriali, prodotti chimici da agricoltura e altre fonti di prodotti nocivi. La lenticchia d'acqua assorbe il nocivi nitrati e fosfati dalle sostanze chimiche, contribuendo così a pulire l'acqua nelle zone umide.

Stagno-giglio giallo

Stagno-gigli gialli sono perenni.

Stagno-giglio giallo (Nuphar lutea) è un'altra pianta di zona umida che è facilmente riconoscibile. La perenne, anche chiamata l, cresce durante la primavera e l'estate. Ha grandi foglie galleggianti e un gambo alto sormontato da un fiore giallo. Le foglie sono cibo e rifugio per insetti e pesci. Le foglie anche servono come copertura per alghe e piccoli animali. Gli animali che si nutrono di stagno-giglio giallo includono topi muschiati, castori, anatre di legno e oche del Canada. Gli esseri umani usano come una pianta decorativa in residenziale laghetti e giardini.


POTREBBE PIACERTI ANCHE