Musica elisabettiana & strumenti

Il periodo elisabettiano copre il Regno di Queen Elizabeth di Gran Bretagna I, dal 1558 al 1603. Entrambi gli strumenti e la gamma di forme musicali disponibili erano limitate rispetto ai secoli più tardi, ma nonostante questo, il periodo offre alcuni dei compositori inglesi primi di rimanere attuale nel repertorio.

Gruppi di prestazioni

Chiese e abbazie formano cori provenienti da scuole e ordini religiosi. Maggior parte delle città impiegato un piper, conosciuto come una "attesa", per accompagnare il sindaco dei suoi affari e conferiscono un sapore musica ai festeggiamenti di città. La nobiltà assunto piccoli gruppi di circa sei musicisti, noti come "Consorti". Un tipico consorte combinato stringa e strumenti a fiato insieme a percussioni forniti da un timpano.

Strumenti a corda

Durante l'epoca elisabettiana periodo uno degli strumenti più importanti era la viola da gamba, o viola de gamba uno strumento che suonava in posizione verticale fra le ginocchia nel modo di un violoncello e con un tono lamentoso, violoncello-come. Violini importati dall'Italia ha guadagnato in popolarità. Giocatori di strumenti a corda utilizzati archi che sono stati curvati alla maniera di caccia fiocchi; avrebbero cambiare la tensione a prua afferrando il crine di cavallo con le dita. Un altro strumento importante è stato il liuto, la cui origini risalgono alla Mesopotamia. Nonostante un corpo bulboso che rendeva difficile tenere a posto, e era comunemente usato come strumento solista in recital, piccolo e intimo.

Strumenti a fiato

Uno strumento a fiato chiave durante questo periodo era la bombarda. Portato in Europa dall'Asia dai crociati nel XII secolo, zufoli erano strumenti del woodwind piercingly forte impiegati in spettacoli all'aperto. Sono venuti in diversi formati, da alti a bassi. Questo periodo vide anche l'uso di corna, tra cui le prime versioni di trombone e cornetta.

Forme musicali

Una grande quantità di musica in questo periodo è stato scritto per occasioni sacri come Chiesa liturgie. Figure importanti in questo repertorio sono stati Thomas Tallis e William Byrde, che impiegato non accompagnati voci cantando polifonicamente, vale a dire, giocando contro l'altro in un arazzo del suono. Allo stesso tempo c'è stata una crescita nella scrittura e conservazione di musica profana, gran parte del quale era stato improvvisato e dimenticato in regni precedenti. Ciò ha preso la forma di madrigali - spesso amore poesie cantate da voci diverse..--e di musica per liuto solista, che raggiunse il suo apice con il compositore John Dowland sotto il successore di Elizabeth, James mi.


POTREBBE PIACERTI ANCHE