Macchine antiche moto perpetuo

Moto perpetuo---macchine che producono più energia di quella che consumano e quindi può funzionare indefinitamente---sono considerati una questione di fiction, Impossibile progettare o costruire. Tuttavia, questo non ha impedito decine di antichi ingegneri, scienziati e alchimisti da cercare. Anche Leonardo da Vinci ha giocato con l'idea, anche se inoltre ha descritto l'idea come strampalate e moto perpetuo suggerito ricercatori potrebbero anche entrare alchimisti per trovare l'elisir di lunga vita o la pietra filosofale.

Origine

Moto perpetuo ha la sua origine, come un'idea, in Estremo Oriente. La prima descrizione conosciuta di una macchina a moto perpetuo proviene dal matematico indiano Bhaskara. Ha descritto una ruota con contenitori pieni di mercurio attaccato al suo perimetro. Egli teorizzò che il mercurio sarebbe più vicino a un lato rispetto a altro e sarebbe sarebbe spostare la ruota con grande forza. Non ci sono prove che mai realmente ha provato a costruire il suo progetto.

Ruota tendono

La ruota overbalanced descritta dal matematico Bhaskara si trova molte volte per tutto il Medioevo in forme diverse. Per esempio, Villard de Honnecourt proposto una ruota overbalanced realizzata con quattro martelli su un lato e tre da altro. Egli ha suggerito che la ruota sarebbe in costante movimento, perché sempre ci sarebbe uno sbilanciamento di peso. Ovviamente, non l'ha mai costruita o scoprì che l'intero aggeggio sarebbe venuto a un punto morto con un martello che pendono al centro e tre martelli su ciascun lato della ruota.

Mulini di ricircolo

Il Rinascimento è un periodo particolarmente fertile per la progettazione di macchine moto perpetuo. Uno dei disegni più popolari ha lavorato intorno all'idea di circolazione dell'acqua chiuso. Capomaestro Francisco di Georgio fornito la propria variazione sottoforma di un mulino ad acqua che è stato azionato da un motore di pompa che è stato alimentato da un sistema di ingranaggi mosso dalla caduta di acqua.

Macchine moto perpetuo magnetico

Un altro tipo di macchina a moto perpetuo è stato basato intorno a magneti naturali. Questi inventori ha cercato di sfruttare le proprietà magnetiche naturali di calamite per ottenere una palla e farla rotolare giù per una rampa dove si sarebbe tirato indietro nuovamente. L'unico problema con questo disegno è che qualsiasi magnete potente abbastanza per attirare la palla è troppo potente per lasciarlo cadere.


POTREBBE PIACERTI ANCHE