Le distanze Relative nel sistema solare

Le dimensioni del sistema solare è costituito da tutti i pianeti e altri corpi celesti, come asteroidi e comete, che orbitano attorno al sole, catturato dalla sua gravità. È quasi difficile da capire su scala umana. Apollo 11 ci sono voluti quattro giorni per raggiungere la luna, ma quasi un anno e mezzo per i Rover Spirit e Opportunity arrivare su Marte, che copre circa metà della distanza tra la terra e il sole.

Sole alla terra

Le distanze all'interno del sistema solare sono solitamente misurate in unità astronomiche (UA), che è la distanza media tra la terra e il sole. Poiché l'orbita della terra è ellittica, la distanza dal sole varia. Un AU è di circa 92,957,130 miglia. Bastano otto minuti luce viaggiare dal sole alla terra. Tramite il confronto, prende luce due secondi per viaggiare fino alla luna.

Sistema solare interno

Se il sole fosse una palla da bowling, la terra sarebbe un granello di pepe. Mercurio, il primo pianeta dal sole, sarebbe una capocchia di spillo, a 10 passi distanza della Venere di Sun, che è il secondo pianeta dal sole, sarebbe anche un granello di pepe. Sarebbe 19 passi dalla palla da bowling che Sun Earth è che un ulteriore 7 passi di distanza. Marte è un altro capocchia di spillo, 14 ulteriori passi di distanza. È in realtà una media di 1,5 UA dal sole.

Sistema solare esterno

Dopo Marte arrivano i giganti gassosi. Da Marte, è 95 passi a Giove nel modello scala dove il sole è una palla da bowling. È la dimensione di una castagna. Saturno è un po' più grande, e 112 passi più in là. Urano è ancora 249 passi più lontano, Nettuno un'altra 281 passi e la nube di Oort inizia da qualche parte all'interno dell'orbita di Plutone, un'altra a 242 passi di distanza. Giove è 5 UA dal sole, Saturno 10 AU, 19 di Urano e Nettuno 30.

Nube di Oort

La nube di Oort circonda il sistema solare con le comete e gli oggetti come Plutone (che non è classificato come un pianeta). È tra 5.000 e 100.000 unità astronomiche dal sole. La nube di Oort è ancor più scarsamente popolata con corpi astronomici rispetto al sistema solare.

Variazioni orbitali

Le distanze tra i pianeti e il sole non sono fissi. Tutti i pianeti si muovono in orbite ellittiche. Dal momento che anche loro si muovono a velocità diverse nelle loro orbite, questo significa che un pianeta potrebbe essere più lontana dal sole allo stesso tempo come è su altro lato di esso, visto dalla terra. Quando due pianeti sono vicini nelle loro orbite, e le orbite sono vicino al sole, lanci di veicoli spaziali per quei pianeti sono economici, relativi al caso quando sono lontani gli uni dagli altri. Questo è quello che gli astronomi chiamano la finestra di lancio.


POTREBBE PIACERTI ANCHE