Le differenze tra una bussola magnetica & un astrolabio

Le differenze tra una bussola magnetica & un astrolabio

La bussola e astrolabio entrambi hanno una lunga storia; Tuttavia, funzionano in modi molto diversi e fornire diversi tipi di informazioni. Inoltre, l'astrolabio è un altro, del tutto singolare, dispositivo che è diverso da entrambi la bussola e l'astrolabio tradizionale. La bussola è una guida direzionale per la navigazione, l'astrolabio è una guida posizionale per la navigazione e l'astrolabio vero è una guida temporale, combinando le funzioni di un orologio e calendario.

Storia della bussola

Le differenze tra una bussola magnetica & un astrolabio

La bussola magnetica viene utilizzata per determinare un corso di navigazione o riparare una posizione.

Il cinese ha sviluppato la bussola durante la dinastia Han, cominciando con lo sviluppo di una bussola rudimentale, a forma di cucchiaio fatto da calamita. Dalla Dinastia T'ang, i cinesi avevano inventato un metodo per magnetizzazione aghi di ferro, portando allo sviluppo di compasso a umido e a secco. Dalla dinastia Sung, 1000 A.D., velieri cinesi stavano usando la bussola per la navigazione oceanica. La bussola è stata introdotta in Europa durante il XII secolo, sia attraverso la via della seta o gli itinerari di commercio mediorientali.

Come funziona una bussola

La terra è come una calamita gigante, circondata da un campo magnetico. Questo campo ha due poli magnetici situati vicino ai poli nord e sud geografici. Questo campo fa sì che un puntatore liberamente sospeso, magnetizzato, o un ago, ad oscillare in allineamento con i polacchi, indicante visivamente la componente orizzontale del campo magnetico della terra. In questo modo un navigatore per manovrare sopra un corso selezionato o fissare la sua posizione prendendo i cuscinetti visibili.

Storia dell'astrolabio

Le differenze tra una bussola magnetica & un astrolabio

L'astrolabio fornisce una rappresentazione visiva del cielo per una specifica data e ora.

Circa 150 D.C., Claudio Tolomeo ha scritto estesamente sul concetto di proiezione stereografica, una funzione geometrica che progetti una sfera su un aereo e Teone di Alessandria ha scritto un trattato sull'astrolabio intorno 390 D.C.. Gli storici ritengono che Sinesio di Cirene costruito il primo dispositivo che era, senza dubbio, una forma di un astrolabio tra A.D. 378 e 430. Da 800, astrolabi erano diventato altamente sviluppati nel mondo islamico e sono state introdotte in Europa da 1100 precoce. L'astrolabio è diventato il più popolare strumento astronomico fino intorno al 1650, quando fu sostituito da strumenti più specializzati e accurati.

Come funziona un astrolabio

Astrolabi sono computer astronomico che vengono utilizzati per risolvere problemi relativi a tempo e la posizione dei corpi celesti. Sono costituiti da due componenti: fissi e rotanti. Le parti fisse rappresentano scale temporali e la proiezione stereografica del cielo. Le parti rotanti simulano la rotazione quotidiana del cielo. Astrolabi vengono utilizzati per determinare l'ora del giorno o della notte, determinare il tempo di un evento celeste, come l'alba o il tramonto e determinare le posizioni celesti per un dato tempo.

L'astrolabio

Le differenze tra una bussola magnetica & un astrolabio

L'astrolabio è utilizzato per determinare una posizione latitudinale.

Antichi navigatori non avevano mezzi per determinare la posizione longitudinale; Tuttavia, misurando l'altezza del sole di mezzogiorno o una stella di declinazione nota, potrebbero determinare la latitudine. Mantenendo questa latitudine e in viaggio est o ovest, una nave poteva arrivare in un punto prestabilito. Hanno chiamato il dispositivo che utilizzate per eseguire questo compito l'astrolabio, costituito da un anello con segni di grado. In senso tradizionale, astrolabi di mariner non sono un vero astrolabi.


POTREBBE PIACERTI ANCHE