La storia del cubo di Rubik

Uno degli enigmi più impegnativi single player è noto come il cubo di Rubik. La progettazione del cubo include 27 blocchi allineati in un 3 da 3 da 3 pattern. Ogni lato di stickers colorati di caratteristiche del cubo. Il cubo è girato e mescolato, e la sfida è per ripristinare tutti i lati per tornare il disegno originale di un-colore-a-side. Il cubo di Rubik è un nome di famiglia con Club e tornei dedicati ad esso.

Origini

Il cubo di Rubik è denominato dopo il relativo inventore, Erno Rubik. Rubik era uno studente di design che aveva alcuna intenzione di creare un puzzle a tutti. Voleva creare un gruppo di blocchi che potrebbero spostare e ruotare in modo indipendente per conto proprio. Dopo la sperimentazione di materiali, alla fine ha scolpito i cubi modo che avrebbero interblocco su un centrotavola e formano il cubo che si vede oggi. Durante la sua progettazione, ha etichettato ogni lato con un colore e dopo aver giocato con il cubo per un po', si rese conto che il cubo potrebbe essere un puzzle impegnativo quando si cerca di ottenere i colori da abbinare nuovamente.

Giocattolo

Rubik ha ricevuto un brevetto per il prodotto e aveva prodotto da una società di piccolo giocattolo nella sua patria d'Ungheria. Nel 1977, è stato prodotto il cubo di Rubik, ma esso non ha guadagnato popolarità in un primo momento. Quando un uomo d'affari assistito il giocattolo, ha firmato un accordo con Rubik per spostare il giocattolo in altri paesi e presentarla alle fiere del giocattolo.

Stati Uniti

Prodotto ideale giocattoli giocattolo a livello internazionale e divenne un enorme successo negli Stati Uniti durante il 1980. Cubi di Rubik è diventato una parte immediata della cultura pop e persone conosciute come cubi Rubes si sono riuniti per risolvere le possibili più rapidamente possibile. Tornei sono stati tenuti per vedere quanto velocemente il cubo potrebbe essere completato ed è stato fatto in meno di 30 secondi da alcuni titolari di record.

Varianti

Il successo del cubo originale ha portato a diversi cubetti di spin-off. Il cubo di 5 per 5 più impegnativo dispone di 125 blocchi invece di 27. Portachiavi di Rubik sono una versione mini del cubo per giocare on-the-go. Cubi personalizzati sono stati rilasciati all'inizio del 2000 che ha caratterizzato le squadre sportive, cani e persino cubo testa di un Homer speciale.

Cubo di tocco

Nel 2008, sono state rilasciate due versioni illuminate del cubo di Rubik. Invece di torsione blocchi, i giocatori si muovono luci intorno a un cubo di touch screen. Le luci automaticamente leggere il turno e spostati. In questo modo risolvere un puzzle più velocemente perché sono necessari meno giri attorno al cubo.


POTREBBE PIACERTI ANCHE