La storia del cristallo di Boemia

La storia del cristallo di Boemia

Considerato come uno del cristallo più bella del mondo, il cristallo di Boemia è vetro soffiato con utensili diamantati con metodi tradizionali. Secondo LuxeMagazine.org, una rivista di prodotto di lusso on-line, uno dei vantaggi di cristallo di Boemia è sottile, splendente, liquido-come qualità e maestria artigianale. Per secoli e in tempi moderni, il crystal design e bohemienne risorse create un vetro superiore, apprezzato in tutto il mondo, facendo il suo debutto nei porti da Venezia a Baltimora e New York al Cairo.

Prima scoperta

Secondo in CzechCrystalGlass.com, la più antica scoperta delle perle di vetro all'interno della Repubblica Ceca risale alla prima età del bronzo, quando questo territorio fu popolato dai Celti che conosceva la tecnologia di fabbricazione del vetro e smalto. Testimonianze archeologiche conferma che le perle di vetro erano molto popolari in quei tempi.

Storia antica

Date di cristallo di Boemia risalgono a tempi antichissimi. Secondo PhoenixCrystal.com, una società che vende esclusivamente, cristallo di Bohemia Boemia iniziò a produrre vetro soffiato nel III secolo A.C.. Tuttavia, i primi esempi che gli archeologi hanno trovato del vetro antico sono in Moravia (Repubblica Ceca occidentale, moderno) e in Slovacchia, sia abitata da tribù slave nei secoli 5 ° e 6 °.

Prima testimonianza scritta

Nel 1276, un monastero utilizzato il cristallo sottile, colorato, dipinto per finestre di vetro. Esiste un record scritto da tale transazione del XIII secolo. Tuttavia, cristallo di Boemia non è diventato un'industria fiorente effettiva fino al tardo XIV secolo. Fondata nel 1414, una cittadina della Boemia di trading percorso appena a sud del confine tedesco del Nord, Chribska, divenne la prima fabbrica di vetro di lavoro nel mondo.

XVII secolo

Incisione su consentito agli acquirenti di richiedere disegni speciali e stemmi di famiglia.

Secondo in Portobello.com, un australiano antiquariato e Collezionismo sito, la Boemia era il primo paese a sfidare il dominio dei veneziani in vetro. Boemia, con abbondanti risorse di sabbie bianche e fitti boschi, reso facile per i produttori di vetro trovare carburante e cloruro di potassio per produrre il cristallo.

Concorso

Secondo in PragueExperience.com, all'inizio del XVIII secolo, vetro boemo ha portato il mercato del vetro del mondo. Centri di business chiamati Case Boemia si stabilirono in 12 più grandi città europee, 38 porti europei ed extraeuropei a Beirut, Smyrna, Cairo, Baltimore, Messico, New York.

Vetro nero & decorazione su vetro

La storia del cristallo di Boemia

I produttori di vetro boemi prodotto vetrate nel diciannovesimo secolo in anticipo.

Nel 1820, dopo la fine delle guerre napoleoniche, vetro colorato è diventato eccezionalmente pregiato e ambito in tutta Europa. Mentre i produttori di vetro Boemia avevano prodotto loro vetro color rubino di firma dal tardo 1600, artista del vetro boemo Friedrich Egermann creato primo vetro nero del mondo. Emulate dai produttori francesi, il vetro ebano quasi opaco, screziato di colori vivaci, è stato il primo del suo genere. Egermann brevettato il vetro come lithyalin. Dal 1815, vetro decorato fatto Boemia il leader nella fabbricazione del vetro europeo.

Ottocento & vetro moderno

Nel 1861, Josef Schreiber, un uomo d'affari Viennese cristalleria, fondata il primo impianto di macinazione a Svetla e Sazavou (ora chiamato Svetla) in che cosa ora è giorno moderno Repubblica Ceca. Con vetro raccolto da vetrai vicini, la fabbrica di Svetla impiegato circa 80 personale dopo i suoi primi 10 anni. Secondo in PhoenixCrystal.com, all'inizio del XX secolo fu considerato come l'età d'oro di cristallo di Boemia.


POTREBBE PIACERTI ANCHE