Dieta di Megachasma pelagios

Dieta di Megachasma pelagios

Non molto è conosciuto circa il Megachasma pelagios o la sua dieta perché vive nel mare profondo ed è meno mobile rispetto maggior parte delle specie. Ci sono stati solo 47 avvistamenti di squali megamouth che sono stati confermati. Gli scienziati hanno speculato lo squalo per essere un filtro di alimentazione, come il crogiolarsi e squali balena, con una preferenza di copepodi, frittella gamberetto meduse ed euphasiid.

Euphasiid gambero

Euphasiid gamberetti sono un crostaceo anche più comunemente noto come krill. Questi animaletti sono stati trovati in precedenza nel contenuto dello stomaco di Megachasma pelagios. A causa del loro contenuto di proteine, fanno un pasto nutriente per il Megachasma pelagios, così come molte altre creature del mare. Krill hanno 10 zampe e due antenne e appaiono arancione sul lato inferiore superiore e verde. Euphasiid gamberetti sono solo circa 2 pollici di lunghezza, ma viaggiano in sciami enormi.

Copepodi

Copepodi sono una sottoclasse di crostacei di acqua. I copepodi"nome" deriva dalle parole per il "piede di Remo," fa riferimento a loro code che si estendono fuori all'estremità come un piede. Possono utilizzare questa coda come una sorta di paddle. Ci sono molte varietà di copepodi che tutti differiscono nel loro aspetto e habitat. Anche se ci sono circa 12.000 specie di copepodi, la maggior parte sono tra 1 e 2 mm di lunghezza e vivere meno di un anno.

Meduse del pancake

A soli 3-5 cm in dimensione, frittella meduse o Atolla vanhoeffeni, hanno un aspetto piuttosto singolare. Sembrano piuttosto piatto, da qui il nome e sono colorati con viola e rossi. Essi vivono solo nel mare profondo e tendono a si nutrono di zooplancton bioluminescenti, che bagliore attraverso stomaci opaco di meduse. Questo rende la frittella meduse bersagli facili per il Megachasma pelagios.

La bocca specializzata

Come ci si aspetterebbe, Megachasma pelagios elabora una bocca molto grande, che si estende oltre gli occhi dello squalo. Anche se lo squalo ha quasi 50 righe di minuscoli denti in entrambe le mascelle, solo tre delle righe sono operativi. Gli esperti ipotizzano che lo squalo si nutre aprendo la sua enorme bocca, estendendo la sua mascella e espandendo la cavità di guancia per usare l'aspirazione per tirare in cibo. Quindi, lo squalo si ritrae le mascelle e chiude la bocca, causando l'acqua per spremere attraverso le branchie.

Le branchie

Quando il Megachasma pelagios espelle l'acqua dalla sua bocca e attraverso le branchie, piccoli organismi soggiorno nella sua bocca. Ciò si verifica perché all'interno di branchie di squalo sono righe di piccolo rakers che agiscono come un filtro. Questi rakers hanno nuclei di cartilagine e filtrare efficacemente il cibo dall'acqua del mare. Senza di loro, tutti della preda sarebbero costretti fuori con l'acqua grazie alle loro dimensioni poco in confronto alle branchie.


POTREBBE PIACERTI ANCHE