Da dove arriva il cozze Zebra?

Cozze zebra, bivalve Dreissena polymorpha, sono piccoli organismi bivalvi con un caratteristico motivo a righe bianco e nero il loro guscio. Secondo l'Università di Wisconsin Sea Grant Institute, queste creature di fresca acqua raramente ottengono più grande di circa 1 ora e 1/2 pollici di lunghezza. Scoperto originariamente in acque russe, cozze zebra non sono nativi del Nord America, e con grandi predatori, sono considerati una specie invasiva.

Origini

Il sistema di informazioni cozza Zebra (ZMIS) di l'US Army Corps of Engineers afferma che la cozza zebra in primo luogo è stato descritto nel 1771 da esploratore russo Pyotr Simon Pallas, che ha descritto una popolazione di loro che ha trovato in un affluente del fiume Ural. Secondo ZMIS, traffico in barca dalla Russia si è diffusa la specie in tutta Europa nel XIX secolo.

Arrivo in Nord America

Nel 1988, cozze zebra sono stati notati per la prima volta in acque nordamericane. Il sito di Meridian iniziativa 100th afferma che sono stati trovati nel lago St. Clair, vicino a Detroit, Michigan, che collega il lago Erie con il Lago Huron. ZMIS descrive le cozze come 2 o 3 anni di età al momento e congetture che le cozze potrebbero essere state trasportate come larve, i giovani e gli adulti nella zavorra d'acqua dolce delle navi che aveva viaggiato dall'Europa attraverso l'oceano Atlantico.

Diffusione

Dal 1988, cozze zebra hanno diffuso in tutto sistemi di acqua dolce dai grandi laghi fino al Golfo del Messico. L'iniziativa di Meridian 100th afferma che sono trovati nel sistema di drenaggio del fiume Mississippi, nonché il fiume Arkansas e il fiume Colorado. Dal 1999 essi erano stati registrati in 21 Stati degli Stati Uniti.

Metodi di dispersione dei

Oltre alla dispersione di barche, cozze zebra che sono attaccati a piante acquatiche o animali possono diffondere questi organismi. Le larve digalleggiante viaggiano a valle pure, secondo ZMIS.


POTREBBE PIACERTI ANCHE