Composizione di vetro colorato

Il vetro nelle finestre, contenitori e opera d'arte del mondo moderno è principalmente vetro a calce sodata..--un composto formato utilizzando carbonato di sodio, calce, silice, dolomite e ossido di alluminio. Tradizionalmente, molto colorato vetro sarebbe prodotta serendipitously, come il vetro di bottiglia nera made in Inghilterra del XVII secolo utilizzando sabbia con impurità di ferro. Al giorno d'oggi, persone specificamente colori vetro utilizzando una varietà di minerali o sali metallici.

Verde

Ossidi di ferro ferrosi e ferrici combinati con cromo produrre il vetro verde comune in bottiglie di vino. Il cromo è un potente colorante; l'uso eccessivo provoca in vetro di colore nero. Un vetro verde giallastro risultante dall'utilizzo di ossido di uranio. Vetro di uranio è stato inventato nel 1830 e ha l'ulteriore attrazione di incandescente nel buio.

Blu

L'aggiunta di ossido di cobalto produce vetro che è blu scuro. Esistono evidenze di cobalto utilizzato in finestre di vetro macchiate, risalente al XII secolo. Luce blu risultante dall'utilizzo di composti di rame. Un esempio è il vetro blu egiziano che era popolare durante l'impero romano.

Rosso

L'aggiunta di cloruro d'oro produce vetro con un caratteristico colore rosso rubino. In serre inglese questa è detta Ruby oro. Andreas Cassius descrisse il processo nel 1685 e la tecnica rimane ancora in uso. Un'alternativa più economica per l'aggiunta di oro è composti da rame o selenio.

Amber

I produttori di vetro possono raggiungere colore ambrato combinando solfuri di ferro con ferro in presenza di agenti riducenti come il carbonio. L'esatta sfumatura di ambra dipende dalla quantità di carbonio aggiunto al batch di vetro sotto forma di carbone di legna, carbone o trucioli di legno. Solfuri di cadmio possono produrre un colore giallo intenso. Molti paesi ora vietano l'uso del cadmio a causa della sua alta tossicità.


POTREBBE PIACERTI ANCHE