Come si forma una Pulsar?

Secondo il centro di volo spaziale Goddard della NASA, una pulsar, abbreviazione di "stella pulsante," è una stella di neutroni rotante..--il residuo denso di una stella massiccia. Pulsar possono avere più massa come il nostro sole, ma essere molto più piccolo di terra.

Creazione

Forma una pulsar dopo finisce il carburante di una stella gigante ed esplode in una supernova. Massa avanzo contratti e viene compattato in una forma molto più densa. Essa ruota più velocemente di quando era una stella a causa della conservazione del momento angolare; Questo è simile a come un pattinatore gira più veloce quando lei disegna le braccia più vicino al suo corpo.

Scoperta

Le pulsar furono scoperte nel 1967 da studente laureato di Università di Cambridge Jocelyn Bell Burnell. Segnali di pulsar inizialmente sono stati pensati per essere prova di intelligenza extraterrestre a causa della loro regolarità e secondo Bell Burnell, ha chiamato la sua scoperta "LGM", o "Little Green Men," fino a quando la fonte del segnale è stata determinata per essere naturali.

Caratteristiche

I segnali di una pulsar provengono dal suo intenso campo magnetico, che induce a emettere radiazione elettromagnetica da suoi poli nord e sud magnetico. Se la pulsar ruota in modo tale che i poli faccia a terra, poi vediamo la rotazione tanto quanto una nave in mare fa un faro: lampeggia e si spegne.

Destino

A parte la loro rotazione, Pulsar sono esattamente lo stesso come stelle di neutroni e, nel tempo, che la rotazione sarà lento e alla fine cessa. Quando questo accade, una pulsar diventa quindi una stella di neutroni più comune, non-rotante.

Fun Fact

Forse la pulsar più ben nota è quello all'interno della nebulosa del granchio. Secondo la NASA, si formò durante la famosa supernova vista sulla terra nel 1054 D.C. e ruota approssimativamente 30 volte al secondo.


POTREBBE PIACERTI ANCHE