Come sconfiggere il sergente in "Dead Rising 2"

"Dead Rising 2" è il sequel del 2010 originale smash terza persona zombie, Dead Rising da Capcom. È dotato di Chuck Greene come l'eroe, cercando di sfuggire a un'invasione di zombie a Fortune City. Il gioco presenta boss memorabile che deve essere sconfitto. Un boss è sergente Dwight Boykin, un esperto di combattimento corpo a corpo che può essere trovato nella zona disseminata di cadavere parcheggio sotterraneo ed è impazzito. Ha bisogno di pazienza e un flusso costante di munizioni per alla fine è caduto.

Istruzioni

• Entra nell'area di parcheggio sotterraneo a Fortune City. Dwight appare in una sequenza filmata. Mantenere la distanza da Dwight spostando alle estremità opposte di parcheggio sotterraneo a lui; Assicurarsi che egli non ottenere abbastanza vicino per prendere a pugni si.

• Spostare in copertura dietro uno dei molti pilastri concreti che sorreggono il soffitto del garage sotterraneo. Usare il joypad destro per muovere la telecamera in modo da poter vedere intorno al pilastro e uscire a scattare foto a Dwight, quando egli è abbastanza lontano assente o, meglio ancora, quando lui è distratto dai cadaveri sul pavimento.

• Eseguire al pilastro successivo se lui inizia a correre verso di te quando si apre il fuoco. Guarda per le sue granate; scappare a sinistra o a destra per allontanarsi da eventuali esplosioni. Raccogliere le armi dai cadaveri dei soldati sporcare l'area metropolitana di rifornire la vostra armi ogni volta che si ha la possibilità; Ci sono molti momenti quando è possibile perché Dwight diventa facilmente distratto da parte degli organismi sulla terra.

• Sparare a distanza a distanza. Evitare l'assunzione di Dwight nel combattimento ravvicinato. Ha diverse capacità di incontro ravvicinato danni elevati. Egli prende i giocatori a terra e quindi infligge più danni come lancia il tuo personaggio attraverso la metropolitana o incendi sua mitragliatrice nel vostro corpo.

• Tenere infornamento e prendendo copertura di sfiancare Danny, fino a quando alla fine l'hai ucciso.


POTREBBE PIACERTI ANCHE