Come scienziati fotografare la nebulosa

Come scienziati fotografare la nebulosa

La nebulosa del granchio è un residuo di una supernova 1054 annuncio di circa. Dato che la nebulosa si estende su oltre 10 anni luce, catturando una fotografia chiara è complicato. Una nebulosa a emissione produce luce, a differenza di una nebulosa a riflessione che utilizza la luce da stelle vicine. Gli astronomi usano telescopi che relè immagini attraverso vari strumenti, isolando luce, radiazione e temperatura. NASA ha prodotto centinaia di migliaia di immagini del cosmo.

L'Hubble

Il telescopio spaziale Hubble orbita intorno alla terra ogni 97 minuti. Poiché il completamento nel 1990 rimane il più avanzato telescopio utilizzato dalla NASA. Data la posizione di Hubble sopra l'atmosfera, ci sono 25 pannelli solari che alimentano il telescopio. Il sensore di posizione guida l'obiettivo verso il soggetto e permette agli astronomi di misurare le distanze tra stelle e oggetti. Telescopi non ingrandire il soggetto; piuttosto che raccolgono grandi quantità di luce in tempo continuo.

Luce

Il telescopio si basa sugli specchi che catturano e passano la luce attraverso diversi strumenti. Minimale luce e vaste distanze nello spazio richiedono notevole stima. Luce è riflessa in uno specchio secondario che è guidato dallo strumento primario. L'Hubble rileva varie fonti di luce: vicino ultravioletto, visibile e dell'infrarosso. Lunghezze d'onda un' "impronta" dell'oggetto, rivelando la sua temperatura, composizione chimica, densità e persino eseguire il rendering.

Ultravioletto

Lo stesso dispositivo che caccia di buchi neri con lo Hubble misura luce ultravioletta. La Spectograph isola oltre 50 filtri delle linee spettrali. Sensibilità di lente è cruciale quando gli oggetti lontani hanno visibilità stretta. Nei prismi modo separare la luce, lo spettrografo distingue colori. Altri spettrografo di Hubble vede esclusivamente in luce ultravioletta, il Goddard alta risoluzione Spectograph.

Luce infrarossa

Luce infrarossa di un telescopio spettrometro misure, riconosciuto dagli esseri umani come calore. I colori illuminando la nebulosa sono il risultato di una scansione a raggi infrarossi. Il dispositivo rileva spazio profondo così come polvere velare oggetti celesti come nebulose. Il blu rappresenta le lunghezze d'onda a frequenza maggiore. Verde e rosso sono essenzialmente emessa da micron nella polvere interstellare.


POTREBBE PIACERTI ANCHE