Come l'acido borico è analizzato?

Scopo e preparazione

Al fine di eseguire un test è quello di determinare la percentuale di purezza di una certa quantità di acido borico. Per eseguire il test, l'attrezzatura che sarà necessario include una buretta (circa 50ml), una pipetta volumetrica 10ml, matraccio tarato da 100ml, beuta da 250ml, una bottiglia di pesatura e una scala. Sostanze chimiche necessarie includono l'acido borico, KHP, idrossido di sodio 0,1 M, glicerina e fenolftaleina.

Realizzazione di test

Per iniziare l'esperimento, pesare una quantità specificata di acido borico e aggiungere parti uguali di acqua e glicerolo durante la dissoluzione nella soluzione. Successivamente, aggiungere qualche goccia di fenolftaleina, che agisce come un indicatore per la titolazione. Una volta aggiunto, iniziare la titolazione con idrossido di sodio, fino a quando la soluzione assume e mantiene un colore rosa. Per ottenere risultati più accurati, ripetere la titolazione tre volte, che fornisce più fiducia nei dati. Per confrontare l'acido borico a uno standard, è necessario completare una titolazione su una soluzione contenente solo acqua e glicerolo. Questo può essere utilizzato per calcolare la purezza percentuale di soluzione di acido borico.

Teoria del dosaggio

L'acido borico è un acido debole che deve essere combinato con un POLIDROSSIACIDI composto, in questo caso glicerina, per un dosaggio di titolazione deve essere eseguita. Una volta combinati, può essere titolato contro una base forte come idrossido di sodio, che causa l'indicatore cambiare i colori. Questo è perché la glicerina esterfies l'acido borico per produrre un complesso che si comporta come un acido, che a sua volta permette la titolazione da effettuarsi.


POTREBBE PIACERTI ANCHE