Come funziona un annullamento?

Come funziona un annullamento?

Annullamento contro divorzio

L'annullamento è un termine che indica l'ufficiale annullamento di un matrimonio. È anche conosciuto come un decreto per annullare. Si differenzia da un divorzio, perché invece di legalmente finire un matrimonio, il giudice in caso di annullamento certifica che il matrimonio non è esistito mai legalmente. In caso di annullamento del matrimonio, beni o proprietà coniugale sono solitamente non divisi tra le parti, a differenza di un divorzio dove le proprietà e i debiti sono divise se non diversamente specificato in un accordo prematrimoniale. Tuttavia, se i bambini sono coinvolti, supporto di bambino e di custodia deve essere determinato come in un divorzio. Bambini da un'Unione annullata sono considerati legittimi.

Come funziona

L'annullamento deve essere concessa in tribunale da un giudice officiante. L'annullamento è generalmente concessi in casi che coinvolgono minorenne matrimonio senza consenso, follia, bigamia, incesto, costretto il consenso o la frode. Esempi di frode qualsiasi tipo di occultamento di una storia criminale, malattia a trasmissione sessuale o qualsiasi altro tipo di bugia dannosa. L'impotenza incurabile che si traduce in un'incapacità di consumare il matrimonio è anche motivi di annullamento del matrimonio, specialmente se l'impotenza è tenuto segreto prima del matrimonio. Una persona che chiede l'annullamento deve avere la prova di uno qualsiasi di tali circostanze e presentarlo davanti al giudice per l'annullamento di essere preso in considerazione.

Consigli e avvertenze

Annullamenti non possono essere così complicati come un divorzio, ma si è comunque consigliabile che una persona chiedere la consulenza di un avvocato che si specializza in tale materia. Il processo può essere arduo e faticoso se affrontato senza alcun sostegno. Spese legali sono un altro fattore. L'annullamento può essere contestato da entrambe le parti, ragion per cui è importante avere la prova dei motivi per l'annullamento. Infedeltà, abbandono e abuso non sono motivi di annullamento.


POTREBBE PIACERTI ANCHE