Come convertire la potenza ottica in tensione di CC

La luce è energia. Quando la luce è assorbita dalla materia, trasferisce la sua energia alla materia. Fotorivelatori canale quell'energia in un modo che può essere misurato. Un sottoinsieme specifico di cellula fotoelettrica è chiamato una cella fotovoltaica. Una cella fotovoltaica può essere configurata per misurare l'intensità della luce che lo colpisce, ma può anche essere configurato per raccogliere il potere ottico trasportato nella luce. Configurazioni di raccolgono l'energia sono utilizzate per le celle solari fotovoltaiche e anche per applicazioni specializzate cui rumore elettronico deve essere ridotto al minimo.

Istruzioni

• Illuminare la cella fotovoltaica con una fonte di illuminazione costante, vale a dire, una fonte che fornisce un livello costante di potenza ottica. Se lo si desidera, è possibile quantificare l'intensità della luce misurando la potenza ottica con il misuratore di potenza.

• Agganciare il resistore variabile all'uscita della cella fotovoltaica. Variare la resistenza di un circuito aperto a un corto circuito e registrare la resistenza, la tensione e la corrente a ogni impostazione. Si noti che la tensione DC cambierà, anche se il potere ottico rimane lo stesso.

• Determinare il punto di massima potenza della cella fotovoltaica. Il potere in qualsiasi punto è il prodotto di corrente e tensione. Prendere nota della resistenza presso il punto di massima potenza. Il punto di massima potenza rappresenta la tensione e corrente generata al più efficiente punto di funzionamento della cella fotovoltaica.

• Estrarre il potere con un circuito abbinato alla resistenza al punto di massima potenza. Il circuito sarà perfettamente abbinato a parità di potenza ottica a cui hai fatto le misurazioni iniziali e vicino alla perfezione per livelli di potenza ottica vicino a quel livello. Non ci sono regole generali per fare questo, perché ci sono tanti tipi differenti di circuiti.

Consigli & Avvertenze

  • Se una cella fotovoltaica è collegata ad un circuito e luce lo colpisce, genererà tensione di CC. La procedura qui vi permetterà di ottimizzare l'erogazione della potenza.
  • Anche se la tensione e la corrente cambierà come più o meno luce colpisce la cellula fotoelettrica, non cambia il punto di massima potenza.
  • Per evitare danni al circuito che si alimenta, ti consigliamo di includere un qualche tipo di regolatore di tensione per uniformare le modifiche a causa della crescente intensità della luce.

POTREBBE PIACERTI ANCHE