Come collegare un oscilloscopio ad un pianoforte

Con pochi componenti aggiuntivi, collegando un oscilloscopio ad un pianoforte è un processo facile e veloce. Oscilloscopi traducono segnali elettronici in forme d'onda visibili, che li rende un utile se inaffidabili strumento di ottimizzazione. Corde di pianoforte risuonano con tratti distinti, taglienti che possono scontrarsi quando contemporaneamente in risonanza con altre stringhe. Con un oscilloscopio per accordare un pianoforte intero non considererebbe questi tratti, che si tradurrebbe in uno strumento mal sintonizzato. Oscilloscopi devono essere utilizzati solo per sintonizzare con precisione la stringa "master" primaria che sono in sintonia con le altre corde.

Istruzioni

• Collegare il microfono a contatto per il jack di ingresso dell'amplificatore tramite cavo di 1/8 di pollice.

• Posizionare il microfono a contatto piatto sul telaio stringa.

• Collegare l'oscilloscopio alla presa di uscita dell'amplificatore tramite cavo di 1/8 di pollice.

• Collegare l'oscilloscopio e spostare il pulsante di accensione in posizione "On".

• Suonare una nota sul pianoforte e guardare lo schermo dell'oscilloscopio per visualizzare la forma d'onda.


POTREBBE PIACERTI ANCHE