Come calcolare l'ingrandimento di un obiettivo

Come calcolare l'ingrandimento di un obiettivo

La lente singola, sottile e le formule che lo descrivono sono alcuni degli elementi più fondamentali dell'ottica. Quando combinato con la matematica di tipi più complessi o sistemi di lenti e specchi, è possibile determinare le caratteristiche di quasi ogni sistema ottico da pochi parametri. Tuttavia, molte domande trovano risposta più semplicemente. Una caratteristica facile determinare---spesso importanti in ottica di base e di indiscutibile importanza pratica---è l'ingrandimento di un sistema a lente singola.

Istruzioni

• Determinare la distanza focale dell'obiettivo per il quale si sta tentando di trovare l'ingrandimento. Con un obiettivo reale, farlo misurando la distanza tra il piano centrale della lente e il punto a cui raggi paralleli di luce (come quelli del sole) passando attraverso la lente focalizzati ad un punto. Per un obiettivo teorico, un modo per determinare la distanza focale è come segue: prendere l'inverso della somma degli inversi delle distanze dall'oggetto ingrandita alla lente e dall'immagine alla lente.

• L'ingrandimento della lente viene calcolato dividendo la distanza focale dalla distanza focale meno la distanza tra l'oggetto e la lente (M = f/[f-d]). Questo produrrà una risposta negativa per ingrandimento se l'immagine è reale e invertito (come nel caso di lenti convesse) e una risposta positiva se l'immagine è virtuale (sullo stesso lato della lente dell'oggetto) e lato destro in alto (per quanto riguarda le lenti concave).

• Applicare la seguente se la distanza focale è difficile da determinare, o se si conosce la distanza tra l'oggetto e lente, così come quella tra l'immagine e la lente. In questo caso, l'ingrandimento può essere determinata dividendo semplicemente la distanza immagine di distanza dell'oggetto.


POTREBBE PIACERTI ANCHE