Come affrontare una vendicativa Ex-moglie

Come affrontare una vendicativa Ex-moglie

La necessità di comunicare con una ex-moglie arrabbiata dopo divorzio può dimostrare di essere emotivamente drenante e difficile. Affidamento condiviso dei figli o divisione dei beni possa richiedere frequenti contatti. Comunicare con gentilezza può essere la chiave per prevenire un conflitto escalation. Consente di impostare limiti definitivi per la relazione dopo il divorzio, arruolando un mediatore professionale se possibile. Fisico o verbali abuso o danni sono illegali. Contattare le autorità locali se si verificano eventuali attività illegali o minacce.

Istruzioni

• Comunicare desideri per migliorare il rapporto con calma e gentilezza. Esprimono un desiderio di migliorare le interazioni e agire su questo desiderio. Evitare l'uso di linguaggio accusatorio, un alzando la voce o difensivo il linguaggio del corpo nelle conversazioni.

• Stabilire i limiti per la relazione e la comunicazione. Arruolando un mediatore professionale può aiutare in modo significativo in questo processo, se entrambe le parti sono disposte a fare lo sforzo. D'accordo sui limiti per le telefonate, visite e conversazioni a parte argomenti direttamente correlati alla custodia condivisa. Sostenere l'accordo completamente per indicare il rispetto per tutte le parti coinvolte.

• Evitare di criticare o offrendo consigli non richiesti. Anche se allevare i figli in abitazioni separate può essere estremamente difficile, criticando il lifestyle della ex-moglie può facilmente condurre a conflitto. Concentrarsi su come controllare il proprio nucleo familiare ed evitare di usare i bambini come spie.

• Rifiutano di accettare un comportamento illegale, pericoloso o nocivo. Le emozioni possono funzionare dopo un divorzio e non è mai necessario consentire azioni abusive. Contattare le forze dell'ordine immediatamente per quanto riguarda eventuali minacce o danni o sospetto rischio dei minori.


POTREBBE PIACERTI ANCHE