Caratteristiche di mosaici romani

I mosaici sono disegni o rappresentazioni pittoriche realizzati con piccoli pezzi di pietra colorata, marmo o un vetro appositamente realizzato per lo scopo chiamato tessere. In epoca romana, questi materiali sono stati premuti in stucco, un cemento morbido, quindi lasciato indisturbato fino al set. Le lacune fra le pietre erano poi riempite di cemento, la composizione è stata quindi pulita e lucidata.

Uso

Mosaici erano popolari nella Roma antica, rivestire pavimenti, pareti e fontane, compresi quelli vomitando acqua nei giardini domestici.

Quadri di mosaici

Mosaicisti romani potrebbero rendere tali mosaici dettagliati che le opere sembravano dipinti. Infatti, mosaicisti fatto spesso delle copie di mosaico di precedenti opere greche.

Soggetti

Oltre a copiare pitture greche, mosaici trasportato spesso disegni geometrici. A volte questi disegni sono stati utilizzati come Framework per composizioni dettagliate, comunemente della vita quotidiana come un giardino. Mosaici è anche raffigurata dei e Dee.

Emblemata

L'uso di emblemata fatto mosaico installazione più veloce. Un emblemata era una sorta di mosaico prefabbricata, dettagliata pezzo realizzato in un laboratorio, poi portato a lavorare siti per essere installato all'interno di un mosaico più semplice.

Estensione geografica

Romani portarono il loro amore di mosaico in tutte le terre che hanno conquistato. I mosaicisti migliori tendevano a rimanere vicino a casa, dato che gli esempi a Roma sono più sofisticati nel design e raggiunge tecnica rispetto a quelle più lontane dell'Impero.

Elementi artistici

Mosaicisti utilizzati l'ombreggiatura per ottenere tridimensionalità, come pure lo scorcio prospettico, una tecnica che provoca caratteristiche in un dipinto, dire, un braccio principale, ad apparire più vicino a quello del suo partner. Elementi come ombra e luce sono stati impiegati per fare un mosaico appaiono più reale possibile.


POTREBBE PIACERTI ANCHE