Caratteristiche della letteratura americana coloniale

Caratteristiche della letteratura americana coloniale

Letteratura americana coloniale è emerso dalle colonie US originale durante il periodo dal 1607 alla fine del 1700 e fu in gran parte influenzato da scrittori britannici. Molte delle caratteristiche della letteratura americana coloniale può essere trovati in poesie, riviste, lettere, racconti, storie e materiali didattici scritti dai coloni e figure religiose e storiche del periodo. Letteratura americana coloniale include gli scritti di Mary Rowlandson, William Bradford, Anne Bradstreet e John Winthrop.

Focus narrativo

Letteratura americana coloniale si caratterizza per la narrazione, che è stata usata estesamente durante questo periodo. La maggior parte delle opere letterarie di questo genere sono composti da lettere, riviste, Biografie e memorie. Un esempio è account narrativo di Mary Rowlandson "la sovranità e la bontà di Dio: essere una narrazione della prigionia e restauro di Mrs. Mary Rowlandson." Questo racconto dà la storia di un insider di un colono di essere catturato dai nativi americani e descrive l'ostilità pesante tra i nativi americani e coloni. Storia di Rowland è stato categorizzato come un racconto autobiografia e prigionia.

Religione e poesia

La religione è prominente nella letteratura americana coloniale e possa essere trovata principalmente nelle Scritture puritano. I Puritani ha scritto circa le fondazioni religiose di molti dei loro insediamenti, soprattutto l'esodo dalla Gran Bretagna e impiegato il tema costante che Dio deve essere adorato. Utilizzavano anche testi che li ha preparati per il culto. Questa letteratura ha contribuito a diffondere il messaggio di Dio, suggerendo che "la vita era un test" e l'anima dovrebbe affrontare la dannazione se quel test era fallito. Ambizione e duro lavoro sono stati continuamente sollecitati. Molte delle opere puritane erano scritti in forma di poesia. Poesia di Anne Bradstreet, la "Bay Psalm Book" e "Preparatori mediazioni" di pastore Edward Taylor sono buoni esempi di testi religiosi dell'epoca. Era questo tipo di scrittura che ha portato ai movimenti puritanesimo e grande risveglio. Non-puritano scrittori utilizzati anche religione per mostrare la tensione religiosa tra i coloni e nativi americani.

L'Illuminismo

Nel XVIII secolo, l'Illuminismo ha mostrato un grande cambiamento nella letteratura americana coloniale da una fondazione religiosa al ragionamento scientifico applicato alla natura umana, società, cultura e consapevolezza politica. Molti testi sono stati scritti in forma di opuscolo o narrativa e sfidato il ruolo di Dio e alla vita religiosa, che cercano di sostituirli con ragione. Scienza e pensiero razionale sono stati i nuovi temi. "L'autobiografia di Benjamin Franklin" e l'opuscolo "Senso comune" di Thomas Paine esplorato molte di queste nuove idee. Testi simili aprì inoltre la strada a maggiore consapevolezza dei problemi sociali, economici e scientifici. La rivoluzione americana ha giocato una grande parte in questo spostamento di idee.


POTREBBE PIACERTI ANCHE