Art idee introdotte da Andy Warhol

Art idee introdotte da Andy Warhol

Andy Warhol (1928-1987) è stato un artista di fama mondiale che è aumentato a fama durante la metà del XX secolo ed è stato un leader nel movimento della Pop Art. Sue opere sono immediatamente riconoscibili, da quadri di lattine di zuppa di Campbell a ricolorata serigrafie di personaggi famosi e sono tra le più preziose opere d'arte nel mondo. A causa della sua celebrità, abilità artistica e la gente che ha disegnato nel suo circolo, Warhol è stato in grado di influenzare molti aspetti dell'arte e della cultura.

Pop Art

Andy Warhol è stato gli artisti più importanti nel movimento della Pop Art, che ha preso le immagini che erano tradizionalmente commerciali e li ha trasformati nel mondo dell'arte. Sue opere più famose di questo tipo erano suoi dipinti di bottiglie di Coca-Cola e di Campbell lattine di zuppa e sculture di Brillo boxes. Debuttando nel 1962, queste opere riflettono e influenzato altri importanti artisti dell'epoca, tra cui Roy Lichtenstein, che ha dipinto in stile comic del libro di arte commerciale, e Jasper Johns, che ha usato un motivo ripetuto di bandiera americana nel suo lavoro. Pop Art di Warhol era realistico nella natura, con repliche esatte degli imballaggi, ripetuto più e più volte con alcune variazioni di colore.

Cinema

Andy Warhol ha introdotto alcune zone di avant garde cinema nel corso del 1960, tra cui film incentrato su un singolo oggetto o azione per un lungo periodo di tempo. Tra quei film stava dormendo "Impero", che è di otto ore di filmati dell'Empire State Building e il "Sonno", che è un film del poeta John Giorno. Il suo film "Chelsea Girls" nel 1966 introdusse la tecnica dei due film proiettato contemporaneamente, con due storie diverse, viene mostrate in tandem.

Celebrità come arte

Tra detti più famose di Warhol era "nel futuro ognuno sarà famoso per 15 minuti." Questo riflette l'idea di Warhol di celebrità come forma d'arte. Warhol si trasformò da una figura del mondo dell'arte in una celebrità attraverso la sua associazione con stelle del cinema e società (in posti come Studio 54), alimentando le notizie e le informazioni prese egli credeva fama alla fine sarebbero venuto a tutti. Frase di Warhol è spesso ripetuta in questo momento a causa dell'avvento della televisione di realtà dove le persone che hanno usato per essere sconosciuto ora sono famose per loro brevi apparizioni sulla TV.

Arte collettiva

Andy Warhol ha aperto la fabbrica nel 1962 e divenne un'arte collettiva, introducendo l'idea di un open space dove artisti di mezzi diversi potrebbero collaborare su progetti, tra cui aiutare Warhol a produrre alcune delle sue opere. Tra gli artisti che è emerso dalla fabbrica erano musicista Lou Reed e sua band The Velvet Underground, così come personalità che Warhol chiamato sua "Superstar," tra cui modello Edie Sedgwick. La fabbrica è rimasta aperta fino al 1968.


POTREBBE PIACERTI ANCHE