Televisione prima degli anni ' 70

Negli Stati Uniti, televisione prima del 1970 può essere descritto in tre grandi categorie: il periodo visionario, l'età d'oro e il periodo transitorio. Questi periodi coprono l'evoluzione della tecnologia da sporadici radiodiffusioni sperimentali alla programmazione pubblica regolarmente programmata e l'evoluzione della programmazione semplice intrattenimento-uno strumento di riflessione sociale. Dal 1970, dopo decenni di libera visione, questi progressi avevano coltivato un pubblico disposto a pagare per servizi via cavo premium.

Periodo visionario

Alla fine del 1800, inventori in tutto il mondo ha cominciato a concettualizzare la tecnologia televisiva, guidata da proposta di "fotocamera selenio" dell'inventore americano George Carey nel 1876. Perché questi concetti iniziali emersero lunghi prima che si è evoluta la tecnologia necessaria, le prime trasmissioni sperimentali non avvenne fino al 1920 in Inghilterra e negli Stati Uniti, e questi erano costituiti semplicemente da silhouette immagini. La prima trasmissione televisiva dal vivo finalmente si è verificato nel 1927, progettato da Bell Laboratories e il dipartimento del commercio, con il Segretario di commercio Herbert Hoover.

Età dell'oro

Mentre varie fonti comprendono leggermente diversi anni per il "età d'oro della televisione", la Federal Communications Commission (FCC) definisce il periodo come 1930-1959. Durante questo tempo, televisione negli Stati Uniti si è evoluta dalle radiodiffusioni sperimentali limitati a quattro reti con più di 500 stazioni commerciali consolidate e dalle proprietà estremamente limitata all'85 per cento delle famiglie americane, possedere un televisore, secondo la FCC. Trasmissioni in questo periodo sono state dominate dal genere della serie drammatica antologia, che ha caratterizzato i diversi caratteri e linee di storia durante ogni messa in onda. Argomenti discutibili sono stati evitati tranne nei telegiornali.

Periodo transitorio

Mentre il periodo visionario e l'età dell'oro erano principalmente caratterizzata da sviluppo tecnologico e l'accettazione sociale della televisione come un mezzo di intrattenimento, il periodo transitorio è meglio descritto come l'evoluzione della programmazione. Programmazione durante questo periodo ha compreso una dicotomia di evasione e di rilevanza. Evasione, compresi generi come la fantascienza e rurale commedie, inserito le linee di storia nel 1960 come società americana cercata di recuperare dalle divisioni della guerra e altre questioni sociali. Poi, alla fine del 1960, linee di storia sia comici e drammatici cominciò indirizzamento rilevanti questioni sociali, come la guerra, la disuguaglianza e la moralità. In questo modo, televisione si è evoluta da semplice intrattenimento a uno strumento di riflessione sociale.

Servizio Premium

La tecnologia e gli avanzamenti di programmazione della televisione prima del 1970 fornito terreno fertile per l'espansione dell'industria dei cavi. Anche se il cavo fosse stata disponibile fin dai primi giorni della televisione, è stato usato principalmente per le zone dove la ricezione di rete era introvabile. Gli sforzi per espandere il cavo ad un pubblico più ampio non ebbero successo fino al lancio di Home Box Office (HBO) nel 1975, dimostrando che le famiglie erano disposte a pagare per i servizi premium.




Articoli Correlati